Nuovo Regolamento Europeo: partito il conto alla rovescia

14 agosto 2017

Tempo di lettura stimato: 4'

il 24 maggio 2016 è entrato in vigore il nuovo Regolamento europeo 679/2016 che però sarà pienamente applicato a partire dal 25 maggio 2018 in tutti i Paesi UE, data in cui le aziende dovranno adeguarsi alle modifiche previste.

Un cambiamento concreto per la disciplina sulla privacy sia dal punto legislativo che per quanto riguarda gli adempimenti: il nuovo approccio passa dall’attuale “diritto alla protezione dei dati personali” al nuovo concetto di “protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati di carattere personale”, focalizzando l’attenzione su questo fondamentale diritto dell’individuo. Il Nuovo Regolamento Europeo, quindi, è people-oriented e ha un approccio volto al risultato e allo sviluppo di un mercato unico digitale che gestisca i rapporti economici in modo trasparente e aumenti esponenzialmente la consapevolezza dei singoli.

Già nel 2014 il Regolamento eIDAS si era espresso in merito alle transazioni con un occhio attento verso l’identificazione elettronica e i servizi fiduciari: gli ambienti digitali, insomma, procederanno verso un clima di fiducia solo se nell’Unione Europea esisterà una forte diffusione dei servizi della società dell’informazione. Per questi motivi nel nuovo regolamento le persone fisiche interessate al trattamento, gli enti pubblici e gli operatori del mercato rafforzano la loro certezza giuridica attraverso una architettura normativa che in qualche modo lascia indietro il rigore formalistico e si avvicinano alla disciplina sulla protezione dei dati personali in modo più moderno, tenendo anche in considerazione i continui cambiamenti sociali ed economici. Un esempio è rappresentato dalla cosiddetta cookie law.

Elasticità e capacità di adattamento, quindi, unite a un nuovo approccio sistemico per promuovere una nuova logica di tipo archivistico: la gestione dei dati, dei rischi e delle procedure confluisce in nuove attività che i nuovi team multidisciplinari sono chiamati a controllare e organizzare per amministrare il trattamento dei dati di carattere personale. Per adeguarsi a tutti questi cambiamenti, però, c’è poco tempo: l’applicazione esecutiva del processo di semplificazione del nuovo Regolamento Europeo avverrà a partire dal 25 maggio 2018. Siete pronti?

RIPRODUZIONE RISERVATA. Ne è consentito un uso parziale, previa citazione della fonte.

 

Resta informato su quello che succede.

Lasciaci la tua email e riceverai le nostre comunicazioni informative e commerciali