19 luglio 2021 a Online

LIVE GDPR e pratiche commerciali scorrette

Pratiche Commerciali

€99

+ IVA con bonifico anticipato

288 Posti disponibili

Mi interessaAcquista
Abstract
Il live intende analizzare la decisione del Consiglio di Stato che con la sentenza del 29 marzo 2021 n. 2631  ha rigettato il ricorso di Facebook contro la sentenza del Tar del Lazio del gennaio 2020, che l’aveva sanzionata per pratiche commerciali scorrette, perché il suo servizio non è “gratis”. Questo incontro mira a fare chiarezza sulla vicenda, sulla definizione di pratiche commerciali scorrette, sul rapporto tra consumatore e privacy e pone l’attenzione sulla questione del dato personale come possibile controprestazione contrattuale. 
Argomenti
pratiche commerciali scorrette 
base giuridica per attività marketing 
AGCM e Autorità Garante Privacy 
Sentenza del Consiglio di stato del 29/3/2021 n. 2631 


Docenti:
Francesca Bassa - Partner BD LEGAL Studio Legale Laurea in Legge presso l’Università Bocconi, Business Law specializzazione in diritto internet, Milano. Tesi: “La tutela della privacy e tecniche di pubblicità online”. Master Universitario di II livello in “Sicurezza delle informazioni e Informazione strategica” (SIIS) presso l’Università La Sapienza (dipartimento di ingegneria informatica) conseguito con borsa di studio della Presidenza del Consiglio. Tesi: “Il funzionamento e la privacy nei CERTs italiani ed esteri”. Master Federprivacy in “Privacy Officer e Consulente della privacy”, Roma. Lawful Interception Academy presso la Scuola di Polizia Tributaria, Roma. Attività Professionale: Francesca è Avvocato e Partner dello Studio bd LEGAL di Milano, esperienza ultra decennale in diritto delle tecnologie, in particolar modo per quanto riguarda la compliance della protezione dei dati personali, opera in questo settore fin dal conseguimento della laurea. Si occupa di assistenza stragiudiziale. Ha iniziato il suo percorso professionale lavorando prima in Telecom Italia a Roma, presso il dipartimento Antitrust e poi nel team legale di Google a Milano, dove si è occupata prevalentemente di diritto all’oblio e di rimozioni online. Durante gli anni a Roma, ha collaborato con il Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito della cybersecurity (presso l’ISCOM – CERT nazionale) e su progetti di educazione digitale. A Milano ha lavorato presso una prestigiosa società di consulenza legale. Assiste primarie società italiane di stampo internazionale su tutto il territorio nazionale, coordinando progetti di compliance GDPR e di adeguamento normativo, offrendo assistenza anche come DPO esterno. E’ membro della Comunità SIIS dell’ Università La Sapienza. E’ Delegato dell’Associazione di Federprivacy e membro del network “Idraulici della Privacy”. E’ Privacy Officer e Consulente della Privacy certificato TUV Italia con licenza cdp_240 dal 2015. Ha vissuto e studiato in Canada
Francesca Bassa - Partner BD LEGAL Studio Legale Laurea in Legge presso l’Università Bocconi, Business Law specializzazione in diritto internet, Milano. Tesi: “La tutela della privacy e tecniche di pubblicità online”.  Master Universitario di II livello in “Sicurezza delle informazioni e Informazione strategica” (SIIS) presso l’Università La Sapienza (dipartimento di ingegneria informatica) conseguito con borsa di studio della Presidenza del Consiglio. Tesi: “Il funzionamento e la privacy nei CERTs italiani ed esteri”.  Master Federprivacy in “Privacy Officer e Consulente della privacy”, Roma.  Lawful Interception Academy presso la Scuola di Polizia Tributaria, Roma.   Attività Professionale: Francesca è Avvocato e Partner dello Studio bd LEGAL di Milano, esperienza ultra decennale in diritto delle tecnologie, in particolar modo per quanto riguarda la compliance della protezione dei dati personali, opera in questo settore fin dal conseguimento della laurea.  Si occupa di assistenza stragiudiziale. Ha iniziato il suo percorso professionale lavorando prima in Telecom Italia a Roma, presso il dipartimento Antitrust e poi nel team legale di Google a Milano, dove si è occupata prevalentemente di diritto all’oblio e di rimozioni online. Durante gli anni a Roma, ha collaborato con il Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito della cybersecurity (presso l’ISCOM – CERT nazionale) e su progetti di educazione digitale. A Milano ha lavorato presso una prestigiosa società di consulenza legale. Assiste primarie società italiane di stampo internazionale su tutto il territorio nazionale, coordinando progetti di compliance GDPR e di adeguamento normativo, offrendo assistenza anche come DPO esterno.   E’ membro della Comunità SIIS dell’ Università La Sapienza. E’ Delegato dell’Associazione di Federprivacy e membro del network “Idraulici della Privacy”. E’ Privacy Officer e Consulente della Privacy certificato TUV Italia con licenza cdp_240 dal 2015. Ha vissuto e studiato in Canada
Giovanni Crea - Docente di "Economia aziendale e processi di amministrazione del lavoro", Università Europea di Roma;  Direttore scientifico della Rivista "Diritto, Economia e Tecnologie della Privacy" dell'Istituto Italiano per la Privacy e la valorizzazione dei dati (IIP)
Giovanni Crea - Docente di
Per ulteriori informazioni e richieste particolari, contattaci.

Resta informato su quello che succede.

Lasciaci la tua email e riceverai le nostre comunicazioni informative e commerciali

informativa sulla privacy