Il GPDR riguarda tutti

08 febbraio 2018Ultimo aggiornamento 28 gennaio 2019
Tempo di lettura stimato: 4'

Una domanda ricorrente a proposito del GDPR in arrivo è: "il cambiamento riguarderà anche me"? L'unica risposta possibile è molto chiara è netta: sì. Il nuovo Regolamento Europeo sulla privacy porterà significative innovazioni  per tutti, cittadini e aziende, enti pubblici, associazioni e professionisti senza alcun tipo di distinzione. Siamo di fronte a un cambiamento vincolante in tutti gli stati membri dell’Unione Europea ma anche per le imprese situate fuori dall'UE che però offrono servizi o prodotti a persone che si trovano nel territorio della comunità europea.

Le aziende Over-The-Top

L'AGCOM - autorità per le garanzie nelle comunicazione - definisce Over-The-Top le imprese che forniscono contenuti di tipo rich media tramite internet, vale a dire audio, video e altri contenuti che non coinvolgono i media tradizionali. In un intervento sul tema, il presidente dell'autorità garante per la protezione dei dati personali, Antonello Soro, ha specificato che anche questi importanti player che "oggi si sentono non obbligati a rispettare le norme del nostro Paese" subiranno l'impatto del GDPR. "Dal prossimo 25 maggio - prosegue Soro - non ci saranno più parti dell’Europa in cui i grandi operatori internazionali potranno avere il loro stabilimento principale per godere di un trattamento differenziato".

Questo cosa significa? Per esempio non tutti sanno che Facebook rispetta le leggi irlandesi (ossia dove ha la sede centrale europea) per quanto riguarda il trattamento dei dati personali di tutti gli utenti dell'Unione Europea. Una scappatoia alla quale il colosso mondiale potrà ricorrere soltanto fino al 25 maggio prossimo, ossia alla data in cui tutti saranno chiamati ad applicare il regolamento comunitario 16/679.

Le sanzioni

In caso di violazioni della nuova normativa le sanzioni potranno arrivare fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato annuo lordo e questo è sicuramente un forte incentivo per rispettare quanto previsto. Antonello Soro fa infine notare che chi riuscirà a garantire la protezione dei dati dei clienti verrà percepito come "più affidabile", punto importante su cui le aziende, gli enti pubblici e i liberi professionisti dovranno concentrarsi.

Scopri cosa fare per arrivare pronto all'entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo!

RIPRODUZIONE RISERVATA. Ne è consentito un uso parziale, previa citazione della fonte.

RIPRODUZIONE RISERVATA. Ne è consentito un uso parziale, previa citazione della fonte.

Resta informato su quello che succede.

Lasciaci la tua email e riceverai le nostre comunicazioni informative e commerciali

informativa sulla privacy