Come prepararsi al GDPR? #8 I minori

17 ottobre 2017
Tempo di lettura stimato: 3'

Avvicinandoci sempre di più all'entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo sulla privacy, possiamo confrontarci con i 12 passi proposti dalla ICO (Information Commissioner’s Office): l'ottavo passo è rappresentato dai minori.

Come prepararsi al GDPR: i minori

La prima domanda da porsi è: nelle mie attività di trattamento dei dati sono coinvolti dei minorenni? Per la prima volta, la normativa introduce una tutela speciale dei dati personali relativi ai bambini con riferimento in particolare ai social network e al commercio elettronico. Se la vostra organizzazione fornisce servizi online a minori di 16 anni e vi basate sul consenso per raccogliere informazioni che li riguardano, allora avrete probabilmente bisogno del consenso di un genitore o di un tutore per trattare i loro dati in modo legale.

Ricordate che secondo il nuovo Regolamento Europeo il consenso deve essere sempre verificabile e che, nel raccogliere i dati dei minori, l'informativa dovrà essere scritta in un linguaggio accessibile ai bambini.

Lo step successivo per prepararsi al General Data Protection Regulation riguarda le violazioni dei dati.

RIPRODUZIONE RISERVATA. Ne è consentito un uso parziale, previa citazione della fonte.

Resta informato su quello che succede.

Lasciaci la tua email e riceverai le nostre comunicazioni informative e commerciali