Nuovo Regolamento Europeo: Come Preparasi? - PrivacyLab

21 novembre 2017Ultimo aggiornamento 13 novembre 2019
Tempo di lettura stimato: 1'

Tutte le aziende, gli enti e le organizzazioni che trattano dati di cittadini dell'UE sono chiamate ad affrontare il cambiamento imposto dal GDPR 16/679, il nuovo Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali entrato pienamente in vigore il 25 maggio 2018. Le esigenze che hanno portato la Commissione Europea a definire le norme contenute nel General Data Protection Regulation sono legate principalmente agli ultimi sviluppi tecnologici e ai nuovi modelli di crescita economica, oltre ovviamente alla necessità di tutelare la privacy dei singoli individui.

Come devo prepararmi al GDPR?

Ci sono diverse differenze con la normativa italiana sulla privacy e un buon punto di partenza per approcciarsi al GDPR è confrontarsi con i 12 passi proposti dalla ICO, l'Information Commissioner’s Office che è l'autorità di controllo con sede nel Regno Unito.

Quali sono i 12 passi proposti dalla ICO?

Approfondiamo uno per uno tutti gli step da seguire per approcciarsi al nuovo Regolamento Europeo sulla privacy: 

  1. La consapevolezza
  2. Le informazioni in vostro possesso
  3. Le informative sulla Privacy
  4. La verifica dei diritti individuali
  5. Le richieste di accesso
  6. La base normativa
  7. Il consenso
  8. I minori
  9. Le violazioni dei dati
  10. Le valutazioni d’impatto
  11. I responsabili
  12. L'internazionalizzazione
RIPRODUZIONE RISERVATA. Ne è consentito un uso parziale, previa citazione della fonte.

Le categorie

Gli argomenti dei nostri articoli

La guida di PrivacyLab

Per orientarti tra i nostri articoli

Resta informato su quello che succede.

Lasciaci la tua email e riceverai le nostre comunicazioni informative e commerciali

informativa sulla privacy