Il testo del GDPR modificato

22 agosto 2018Ultimo aggiornamento 13 novembre 2019
Tempo di lettura stimato: 1'
Il 23 maggio - a soli due giorni dall’entrata in vigore del Regolamento Europeo n. 679/2016 - sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE L127 è stata pubblicata una rettifica al testo del GDPR riguardo al trattamento dei dati personali e alla libera circolazione dei dati.
 
Mettiamo a disposizione di tutti il testo del General Data Protection Regulation integrato con queste ultime modifiche del Parlamento Europeo. Ma che cosa cambia con questa versione? Trattandosi di una rettifica, l’impianto della legge rimane lo stesso al netto di errori di battitura e refusi che sono stati messi a posto. Le cose importanti da sottolineare, però, sono sicuramente 3:
  • l'obbligo legale in capo ai titolari e ai responsabili del trattamento dei dati è stato sostituito in vari punti con obbligo giuridico, il che potrebbe comportare anche una modifica nella sostanza;
  • il termine esprimere il consenso è stato modificato in prestare il consenso, al fine di rafforzare il concetto per cui il consenso da parte dell’utente è sempre qualcosa di revocabile e comunque modificabile;
  • la gestione delle certificazioni, dei bollini e dei registri è stata rimodulata in modo da chiarire maggiormente le modalità di erogazione e mantenimento.
RIPRODUZIONE RISERVATA. Ne è consentito un uso parziale, previa citazione della fonte.

Le categorie

Gli argomenti dei nostri articoli

La guida di PrivacyLab

Per orientarti tra i nostri articoli

Resta informato su quello che succede.

Lasciaci la tua email e riceverai le nostre comunicazioni informative e commerciali

informativa sulla privacy